martedì 13 dicembre 2011

BIG BROTHER

Impazza ormai da anni, qualche motivo ci sarà se gli share non danno segni di cedimento, all’inizio semplice curiosità di un talk show nuovo. Litigi eccessivi, linguaggi smisurati e atteggiamenti aggressivi si sono susseguiti e forse proprio questi sono stati i protagonisti indiscussi di questo gradito interesse da parte del pubblico.
Certamente, da un punto di vista sociologico è interessante osservare come persone sconosciute, messe insieme in una casa con ogni confort, possano interagire, anche se disordini non mancano in ogni edizione, c’è da dire che il riavvicinamento tiene sempre la porta aperta, poco prima ci si scannava e in men che non si dica si sente il miagolio dell’amore. Eh si, noi esseri umani siamo davvero degli animali sociali alquanto strani, sfaccettature del carattere vengono fuori all’occorrenza se istigati o stimolati!
Colpi di scena in ogni puntata, sempre per tenere l’appetito di chi ascolta ai livelli massimi e lasciarlo inchiodato al teleschermo nell’attesa di svelarlo, e che dire delle novità allettanti che ingolosiscono gli appassionati. Studiato a tavolino dietro le quinte ma l’obiettivo viene sempre centrato.
Il ritorno economico non indifferente che segue la fine della trasmissione, fa si che le audizioni, vedano file di partecipanti desiderosi di entrare nella casa più spiata da noi italiani, in fondo non bisogna avere chissà quali talenti, magari avere un carattere al di sopra delle righe per alcuni o tocchi di eccentricità per altri. Appena usciti li vediamo ospiti in diversi programmi televisivi. Soldi facili e perché no, tanto si vive nel Paese dei balocchi e allora perché non provarci. Per alcuni è stato un’opportunità non da poco, anche se pochi ne hanno beneficiato, lì, si che le capacità hanno dovuto emergere altrimenti sarebbero rimasti nell’ombra come tanti altri. Chiuso il sipario, nessuno più si ricorda. Ma tanto si riaprirà non appena gli autori scriveranno una nuova pagina.
Azzeccato anche il giorno in cui va in onda, il lunedì normalmente si sta nel cantuccio di casa, e cosa fare? Premere un pulsante e il grande fratello entra in scena, basta solo trovarsi un comodo sofà per farsi un paio di risate e qualche stravaganza sicuramente ci coglierà di sorpresa.

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. GIUSEPPE GIORDANO19 marzo 2013 08:27

    Il grande fratello è la versione moderna delle telenovelas: il cast è studiato a tavolino e scelto ben prima che si tengano le selezioni-specchietto-per-le-allodole. Anche la trama è decisa dalla redazione, e gli ospiti della casa hanno il compito di recitarla dando l’illusione che le situazioni vissute siano reali.

    RispondiElimina