mercoledì 10 agosto 2016

GEMMAI BEACH RESORT - MARS ALAM



Problemi di ritardo volo impensabili, perso un giorno intero, solo l'indomani la meta tanto agognata, sarebbe stata raggiunta.

Il portellone si apre ed ecco il caldo egiziano, mancava dopo alcuni anni e subito in bus, destinazione Gemma Beach Resort a Mars Alam. Accolti in villaggio dalla splendida animazione capitanata da Alessio, sorriso immancabile e battuta sempre pronta, con un’esperienza ventennale nel campo, i neofiti animatori, suoi collaboratori, non possono che crescere professionalmente, grazie a loro, le due settimane in villaggio sono state assolutamente piene di divertimento e di sport. Grazie Shami e alla new entry Roberta, per i più piccoli, Valeria, istruttrice fitness, un corpicino che racchiude una signorina davvero tosta, per chi vuole migliorare la forma fisica è l’ideale, Francesco per i più grandini e Mariangela, ugola d’oro del Resort, ascoltarla a bordo piscina con la brezza della sera ed un cielo stellato, è incantevole e piacevolissimo. Punta di diamante del villaggio è proprio l’animazione, in ogni angolo spuntano per strapparti un sorriso. Anche se pochi, è la qualità che conta.

I falsi allarmismi creati dal governo italiano non hanno alcun fondamento di essere, la sicurezza è oltre il limite, ogni alloggiamento ha la sua guardia di sicurezza e un capo della polizia inflessibile, lo assumerei in Italia. Dormi notti tranquille e giri per il villaggio senza problemi. Uguale al nostro Paese direi!

Ristorazione interessante, molto varia, a lato del villaggio ci sono gli orti con tutte le verdure deliziose che poi ritroviamo nel buffet, devo dire che le spezie eccessive che ho trovato in altre location, qui sono decisamente ridotte all’osso se non nulle. Per chi ama la pasta sembra di stare in Italia, anche le carni non scherzano.

Villaggio grazioso, si estende in lunghezza, ogni caseggiato ha la sua piscina, oltre quelle centrali e quelle per i più piccini, i giardini che percorrono la navata centrale  e non, sono accuratamente gestiti dagli uomini in verde, con le loro tute da lavoro. Per quanto riguarda le camere, appena c’è qualcosa che non funziona, l’uomo che provvede a riassettare l’alloggio, allerta l’idraulico per risolvere il problema appena sorto.

Grazie Isacco, Emil  e tutti gli  altri per la loro ospitalità, sono i commercianti dei negozietti all’interno del villaggio, con le loro divertenti storie, si passano delle serate gradevoli dopo lo spettacolo dell’animazione assolutamente da non perdere, ogni sera una novità­.

L’assistente Eden in loco è esageratamente intransigente, servirebbe dolcezza, morbidezza e umanità per completare il quadro.

Le foto sono d’obbligo con uno scenario da mille e una notte e mettere così nel cofanetto... dei ricordi indimenticabili.




Nessun commento:

Posta un commento